fbpx

LA KINESIOLOGIA

La Kinesiologia Applicata è stata ideata e sviluppata a partire del 1964 dal chiropratico statunitense George Goodhearth.

È uno strumento diagnostico e terapeutico complementare, che il medico o l’operatore che la pratica può affiancare ad altre metodiche di tipo convenzionale.

LA VALUTAZIONE

Il metodo si basa sull’esecuzione del test muscolare kinesiologico, che può essere applicato a qualsiasi muscolo e può dare volta in due tipi di esito:

  • negativo: il paziente sottoposto al test riesce a resistere alla forza applicata dall’operatore, grazie ad una corretta risposta neuro muscolare.

  • positivo: il paziente sottoposto al test non riesce a resistere ed è costretto a cedere.

 

La visita kinesiologica normalmente prevede l’esecuzione di svariate decine di test muscolari, perciò è richiesta la partecipazione attiva da parte del paziente.


Ogni test positivo evidenzia uno squilibrio che può appartenere ad uno dei tre lati del triangolo della salute:

  • strutturale/posturale, ad esempio un’articolazione o un muscolo non funzionano bene.

  • biochimico/metabolico/nutrizionale, ad esempio intolleranze alimentari, infezioni/disbiosi, carenze alimentari.

  • mentale/psico-emozionale, ad esempio rabbia, stress ansia e depressione.

IL TRATTAMENTO

I test muscolari, oltre ad essere un aiuto alla diagnosi, possono indirizzare la terapia, ad esempio:


Problemi strutturali:

  • Trattamento manuali dei tessuti connettivi

 

Problemi metabolico-nutrizionali:

  • Dieta personalizzata secondo le intolleranze alimentari

  • Trattamento delle infezioni/infestazioni

  • Trattamento della disbiosi intestinali

  • Drenaggio degli organi emuntori (disintossicazione)

  • Integrazione di micronutrienti

 

Problemi mentali o psico emozionali:

  • Tecniche per l’alleviamento dello stress psico-emotivo

  • Fitoterapia

  • Percorsi mirati

PRENOTA LA TUA CONSULENZA GRATUITA​